Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice delle News
sei in: Home » Parmiggiani. Apocalypsis cum figuris
Novità
Tag-Cloud

sono trieste sale contemporanea alla galleria nelle opere salani patrimonio sezione come uffizi palazzo madonna quattrocento della percorso degli firenze
Mostra

Parmiggiani. Apocalypsis cum figuris

Pistoia, Palazzo Fabroni 27 ottobre 2007 - 23 marzo 2008

Share |

L’estensione contenuta del percorso e la scelta meditata di opere-chiave consentono di individuare i temi cari alla produzione dell’artista: attorno alla monumentale Scultura d’ombra 2007 si snodano una prima sezione in grigio (Gloria di cenere 2003, Altair 2007) ed una seconda in vetro e metallo (Porto 1998-2007, Campo dei fiori 2006): entrambe sono attente al forte impatto delle materie, quand’anche volatilizzate e bruciate. Una terza sezione, vibrante invece di sensualità (Psiche 1998) e contraddistinta dai rossi del sangue e delle farfalle, si conclude nella delicatezza di una ragnatela riportata (Senza titolo 2007). Il visitatore attento è invitato a percepire il valore dell’assenza e della magnificenza degli oggetti, il loro accordo con lo spazio reale: Dedicato a Giovanni Pisano 2007, ad esempio, ha senso solo e soltanto a ridosso della finestrella che apre sulla chiesa pistoiese di Sant’Andrea, sede del celebre pulpito ‘di sangue e marmo’.

 

No La mancata previsione della deperibilità delle materie organiche impiegate in alcune opere (Latte e sangue, 2007) ha privato i visitatori meno lesti di un’esperienza percettiva: data l’impossibilità di rinnovare continuamente il latte e il sangue che componevano l’opera al momento dell’inaugurazione, sarebbe stato utile documentare il suo stato iniziale, per esempio fornendo una fotografia.

 

Conclusioni La personale di Claudio Parmiggiani, seppure in una sede fuori mano, offre a nostro giudizio un’esperienza estetica di altissimo livello.

 

Autore/autrice scheda: Valeria Genovese