Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice delle News
sei in: Home » Bonacolsi l'Antico. Uno scultore nella Mantova di Andrea Mantegna e di Isabella d'Este
Novità
Tag-Cloud

sezione sono trieste percorso uffizi firenze quattrocento della sale nelle madonna salani opere alla patrimonio contemporanea come galleria degli palazzo
Mostra

Bonacolsi l'Antico. Uno scultore nella Mantova di Andrea Mantegna e di Isabella d'Este

Mantova, Palazzo Ducale, Appartamento di Isabella d'Este in Corte Vecchia 13 settembre 2008 - 6 gennaio 2009

Share |

La contestualizzazione dell’opera dell’Antico è suggerita da un numero circoscritto, ma significativo, di opere scelte tra incisioni, sculture (antiche e contemporanee all’artista) e dipinti, che illustrano quel ponte tra classicismo archeologico mantegnesco e arte antica che il Bonacolsi seppe interpretare in modo peculiare. Evitando un eccessivo effetto vetrina nella presentazione dei pezzi, viene anche valorizzato, grazie ad un’esposizione evocativa e ricercata nella sua essenzialità, il legame con gli ambienti,  quelle stanze che Isabella d’Este decise di abitare dal 1519 e che fecero da teatro alle sue esigenti scelte collezionistiche e di committenza.

Se proprio si vuol fare un appunto, dispiace di non poter fruire a trecentosessanta gradi del magnifico Vaso Gonzaga, esposto in posizione preminente nella prima sala, ma abbracciato da una nicchia.

La mostra permette di comprendere il ruolo preminente che l’Antico svolse nel milieu culturale ed artistico in cui operò. E sul suo coltissimo linguaggio potrà forse offrire ulteriori spunti di riflessione la contemporaneità con la mostra del Riccio a Trento.

Autore/autrice scheda: Chiara Bernazzani