Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice delle News
sei in: Home » Caterina e Maria de' Medici: donne al potere
Galleria

Tag-Cloud

come firenze della salani nelle alla sezione patrimonio palazzo contemporanea opere madonna trieste degli sale percorso sono quattrocento uffizi galleria
Mostra

Caterina e Maria de' Medici: donne al potere

Firenze, Palazzo Strozzi 24 ottobre 2008 - 28 febbraio 2009

Share |

Perché sì  L’esposizione è ben allestita e le opere sono perfettamente godibili dal pubblico: i grandi ambienti della celebre dimora costituiscono spazi espositivi ideali per gli enormi arazzi. Nelle prime sale la documentazione iconografica (i ritratti) si alterna ad esempi di arte suntuaria che meravigliano il visitatore. Buoni i pannelli informativi che punteggiano il percorso espositivo ed encomiabile lo sforzo compiuto per agevolare la visita dei più piccoli: ogni arazzo è accompagnato da un indovinello in versi relativo all’episodio raffigurato e molto curato è il coloratissimo laboratorio didattico.
Perché no I confronti proposti tra gli arazzi e statue antiche (rappresentate da gessi) sono in generale poco pertinenti. Molto meglio sarebbe stato affiancare agli arazzi dipinti e stampe che consentissero al visitatore, da un lato, di farsi un’idea della cultura figurativa ed antiquaria francese della seconda metà del Cinquecento, cui gli arazzi vanno ricondotti, e di conoscere meglio, dall’altro, le figure dei due artisti – Antoine Caron e Henri Lerambert – che fornirono i cartoni. Mancano del tutto, inoltre, cenni al mecenatismo delle due regine e al loro ruolo determinante nel favorire i rapporti culturali tra Italia e Francia.
Conclusioni La mostra funziona più come occasione per attirare l’attenzione su una tipologia di opera d’arte – l’arazzo – in genere scarsamente considerata, che come ricostruzione di un periodo di intensi scambi tra Firenze e la Francia.

Autore/autrice scheda: Fabrizio Federici