Tasti di scelta rapida del sito: Menu principale | Corpo della pagina | Indice delle News
sei in: Home » Archivio mostre
Novità
Tag-Cloud

sono percorso madonna alla sale firenze uffizi salani sezione degli della patrimonio nelle trieste opere quattrocento galleria come palazzo contemporanea

Archivio mostre


Archivio: 2013 | 2012 | 2011 | 2010 | 2009 | 2008 | 2007 | 2006 | 2005 | 2004

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successivi | Ultimi - 70 risultati totali
Una parete da brivido: Il costruttore di strumenti musicali di Cecco del Caravaggio, da Atene (sulla destra) e il Convito degli dei dello Spadarino (Uffizi)

Caravaggio e caravaggeschi a Firenze
22 maggio 2010 - 17 ottobre 2010 (prorogata al 9 gennaio 2011)

Anche se Caravaggio, a quel che ne sappiamo, non mise mai piede a Firenze, stretti e articolati furono i rapporti tra l'artista e i colleghi che a lui si ispirarono e il capoluogo toscano, come la mostra degli Uffizi e di Pitti sa bene evidenziare.

Il tripode creato appositamente sulla base di un disegno di Piranesi e, sullo sfondo, incisioni che riproducono vasi antichi: è evidente come, a meno che il visitatore non sia un giocatore di pallacanestro, le stampe poste più in alto siano difficilmente fruibili

Le arti di Piranesi
28 agosto 2010 - 21 novembre 2010 (prorogata al 9 gennaio 2011)

La Fondazione Cini rende omaggio al sommo 'veneziano di Roma' con un'esposizione molto ricca di materiali, il cui intento principale è quello di illustrare il multiforme genio di Piranesi, non solo incisore, ma anche architetto e designer; forse l'obiettivo non è centrato in pieno, però è vero che la panoramica proposta è davvero ampia.

Una veduta della prima sala della mostra

I grandi bronzi del Battistero. Giovanfrancesco Rustici e Leonardo
10 settembre 2010 - 10 gennaio 2011

Ruota attorno al restaurato gruppo bronzeo della Predica del Battista, realizzato per il Battistero di San Giovanni, la prima monografica su Giovanfrancesco Rustici, le cui opere sono accostate a pezzi di Donatello, Verrocchio, Benedetto da Maiano, Leonardo, Filippino Lippi.

Veduta di una delle sale del museo

Giovanni Barracco. Patriota e collezionista
19 settembre 2010 - 9 gennaio 2011

Giovanni Barracco, chi era costui? La piccola e solida mostra allestita presso il museo omonimo ce lo rivela, consentendoci nel contempo di ripercorrere un'epoca, tra Otto e Novecento, che fu per Roma esaltante e deprimente, tra sventramenti, lottizzazioni e raffinate feste umbertine.

Bronzino, ritratto di dama con cagnolino, Francoforte, Städel Museum (sala VIII)

Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici
24 settembre 2010 - 23 gennaio 2011

La prima mostra monografica dedicata ad Agnolo Bronzino propone un percorso tra molte importanti opere dell'artista, insistendo sul suo ruolo di primo piano presso la corte di Cosimo I de Medici. Intenzione dei curatori è anche quella di offrire spunti di riflessione sugli anni dell'apprendistato presso il Pontormo e sulla consonanza stilistica con il maestro, sulle amicizie culturali ed i legami di committenza nella società fiorentina dell'epoca, sulle variegate tematiche toccate dalla sua pittura. Sono inoltre esposte per la prima volta alcune opere di recente acquisizione critica, credute per lungo tempo perdute.

Bronzino, Ritratto di donna (figlia di Matteo Sofferoni?), c.1530-1532, Olio su tavola, 76,6 x 66,2 cm, Londra, Lent by Her Majesty Queen Elizabeth II, RCIN 405754

Bronzino. Pittore e poeta alla corte dei Medici
24 settembre 2010 - 23 gennaio 2011

Chi conosca la personalità tormentata e ipocondriaca di Jacopo Pontormo, come trasmessaci da Giorgio Vasari, può rimanere perplesso pensando a come da una costola di Jacopo si formasse l’artista fiorentino forse più costumato e ‘socialmente corretto’ del proprio tempo, Agnolo di Tori detto il Bronzino.

E. Munch, Sogno di una notte d'estate. La voce, 1893, Boston, Museum of Fine Arts

Munch e lo spirito del Nord. Scandinavia nel secondo Ottocento
25 settembre 2010 - 6 marzo 2011

In mostra nella villa settecentesca dei Manin a Passariano un'interessante selezione di paesaggi danesi, finnici, svedesi e norvegesi della seconda metà del XIX secolo, con l'intento di meglio inquadrare e apprezzare l'espressione artistica di Edvard Munch, rappresentato con trentacinque opere. Buona l'idea, che vuole e sa suscitare emozioni, nonostante l'inquadramento scientifico forse un po' vago.

Sarcofago antropoide di Tjesraperet, Epoca Tarda, XXV dinastia (Firenze, Museo Archeologico Nazionale, inv. n. 2159)

L’antico Egitto ad Arezzo. Il corredo di una nutrice alla corte del Faraone
25 settembre 2010 - 30 aprile 2011

All’interno dell’iniziativa “Giornate Europee del Patrimonio” il Museo Archeologico Nazionale di Arezzo, in collaborazione con il Museo Archeologico di Firenze, ha approntato l’allestimento di una piccola mostra a tema egittologico, esponendo in tre sale una cinquantina di pezzi provenienti dall’istituzione museale fiorentina.

La locandina della mostra

Le Ore della Donna. Storie e immagini nella collezione di ceramiche attiche e magnogreche di Intesa Sanpaolo
29 settembre 2010 - 3 aprile 2011

Dopo la tappa vicentina di Palazzo Leoni Montanari apre a Napoli nelle sale di Palazzo Zevallos Stigliano una piccola mostra che racconta le donne di Grecia e Magna Grecia attraverso le preziose ceramiche attiche e apule della collezione Intesa Sanpaolo.

Francesco Hayez, Arcangelo Michele, olio su tela, Parrocchiale Sant'Andrea Apostolo, Iseo © Rapuzzi Fotostudio, Brescia

Sacro Lombardo. Dai Borromeo al Simbolismo
6 ottobre 2010 - 6 gennaio 2011

Il titolo altisonante si spiega con il proposito di racchiudere in una mostra tre secoli di arte sacra lombarda, da inizio ’600 a fine ’800. Un ambizioso obiettivo, che centra il bersaglio solo in parte.

1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | Successivi | Ultimi - 70 risultati totali